Benvenuti

Salve colleghi del Cassata-Gattapone! Ecco un blog per condividere siti, software e materiali didattici utili al nostro mestiere. Più che un blog vuole essere un contenitore di risorse da cui attingere per trovare spunti interessanti da proporre a lezione, materiali da pubblicare sulla piattaforma e buone pratiche didattiche.


Buona navigazione!!

venerdì 11 marzo 2016

L'insegnamento capovolto (o metodo della flipped classroom)

L'insegnamento capovolto

Oggi vi voglio parlare di questa metodologia didattica che sta riscuotendo sempre più consensi, ovviamente non mancano le critiche. Faccio una breve sintesi dal libro "La classe capovolta" di Maurizio Maglioni e Fabio Biscaro.

L'idea centrale dell'insegnamento capovolto è quella di fare in modo che i ragazzi possano studiare le video-lezioni prima della lezione in classe, da casa attraverso una connessione internet; questo permette di liberare una grande quantità di tempo che in classe può essere utilizzata per organizzare attività, esercitazioni, lavori di gruppo.

La flipped classroom o insegnamento capovolto, consiste quindi nell'invertire il luogo in cui si svolge la lezione (a casa anziché a scuola) con quello in cui si studia e si fanno i compiti (a scuola anziché a casa).

Con la didattica capovolta, l'insegnante fornisce agli studenti materiali didattici appositamente selezionati, predisposti da egli stesso o da altri (molto si trova su internet), che possono essere video, risorse multimediali, libri, ebook. Gli studenti studiano consultando i materiali tutte le volte di cui hanno bisogno a seconda delle loro esigenze. La seconda parte del lavoro avviene in classe, dove l'insegnante propone e segue le attività applicative al fianco degli alunni piuttosto che dalla cattedra: 
esercitazioni, laboratori, compiti, risoluzione dei problemi, studio di casi, attività di approfondimento, lavori di gruppo. Diciamo che si dedica l'inizio della lezione a rispondere ai dubbi sui video visti autonomamente a casa, e la quasi totalità del tempo ad attività di tipo pratico. 

Gli strumenti necessari per questo tipo di insegnamento sono quindi:
- per lo studente: un computer o un tablet con accesso ad internet e dove siano installati programmi per la creazione di contenuti (es. Word, Excel, Power Point o equipollenti open source)
- per il docente: un sito o, meglio ancora una piattaforma usata dalla scuola (Moodle, Google Classroom, Social Classroom, Edmodo per esempio), in cui pubblicare il materiale didattico, i compiti, gli esercizi risolti ect.... da rendere disponibili ai ragazzi.

Per approfondire:

http://flipnet.it/
Sito dell'Associazione per la promozione della classe capovolta, curato da Maurizio Maglioni, dove troverete anche corsi di formazione online (riconosciuti da Miur), materiali didattici e approfondimenti sul tema

Materiali didattici

http://flipnet.it/aree-specialistiche/
Qui trovate direttamente i materiali costruiti da docenti e selezionati dall'associazione di cui sopra, divisi per aree disciplinari. Per andare direttamente all'area di interesse usate i link sotto.

Area linguistica (utile per gli insegnanti di lingue):
https://docs.google.com/spreadsheets/d/1X3NYlahcykfm-xrXQyOjr0eGxmCeETlFKS_KTELFbLk/edit#gid=611965317

Area artistica:
https://docs.google.com/spreadsheets/d/1gqgkeiH9CWCkxdEYnJ6eayEyszswr6v_04i3qO_JBIE/edit#gid=0

Area scientifica(matematica e scienze):
https://docs.google.com/spreadsheets/d/1OJtii85ey9y5RXeN8EEv_V45jAu-SXdM9SkUIFusqLk/edit#gid=0

Area umanistica:
https://docs.google.com/spreadsheets/d/1r4bZfnaT--nfky7FnrXdmVXDCDcZhem7C3RGqsGhzXM/edit#gid=1621031134

Nessun commento: